Salta al contenuto principale

SERVIZI DI ACCOMPAGNAMENTO - GREEN MANAGER

 

Sia il turismo sia la nautica da diporto hanno un grande bisogno di integrare al proprio interno i principi dell’economia circolare e le corrispondenti tecnologie. Per far questo è indispensabile poter contare, per entrambe le filiere, su figure professionali esperte che siano in grado di introdurre all’interno dei sistemi di produzione di beni e servizi innovazioni di prodotto, di processo e di organizzazione in linea con avanzamenti e i drivers tecnologici

Il mercato sta richiedendo "figure manageriali di sotenibilità" in grado di operare a 360° nei contesti di imprese ed enti, orientando le fasi produttive - dalla progettazione al marketing - verso i modelli di economia circolare e coordinando l'implementazione delle varie leve: eco-progettazione, modularità e versatilità delle componenti, recupero dei materiali, riduzione dei consumi e utilizzo di energie rinnovabili, nuovi materiali, riutilizzo, sharing, ecc. Si parte dall'esistente per innestare il nuovo: le migliori esperienze imprenditoriali sono quelle che integrano passato e futuro, innovazione e tradizione.

I servizi di accompagnamento sono rivolti a persone in cerca di occupazione e a persone già inserite nel mondo lavorativo che voglio specializzarsi. Le prime, grazie ai Cantieri Occupazionali, potranno entrare in contatto con possibili imprese interessate ad inserire tali figure nei loro organici. Potranno anche seguire percorsi di auto-imprenditorialità per avviare start-up di conulenza al sistema produttivo e istituzionale.

L’articolazione dei servizi di accompagnamento per "Green manager" è stata progettata su due livelli: modulo di base, per l'acquisizione di competenze di carattere generale, e moduli specialistici riferiti a competenze su ambiti individuati:

  • consumi energetici e idrici

  • fund raising” e accesso a finanziamenti pubblici e privati

  • creazione e animazione di reti

  • politiche territoriali di sviluppo sostenibile

  • gestione della qualità dei processi eco-sostenibili, valutazione impatto ambientale, bilancio di sostenibilità e valorizzazione/riciclo dei materiali – nei quadri normativi di riferimento.

Solo in seguito alla fruizione dei moduli specialistici l’utente dei servizi potrà conseguire le competenze complessive per essere qualificato come “Green Manager”.

Le aree di competenza sui quali i servizi di accompagnamento operano sono state individuate attraverso un’apposita ricerca del progetto ACTION i cui risultati sono stati approfonditi attraverso un confronto con esperti del settore di Toscana, Sardegna, Liguria e Corsica. Queste le aree:

1. Economia dell’ambiente

2. Normativa ambientale

3. Economia circolare

4. Focus su driver tecnologici (luce solare, acqua, vento, gas naturale)

5. Partnership pubblico/private e private/private

6. Waste management

7. Business modeling & planning

8. Project management

9. Comunicazione e marketing

10. Sistemi di valutazione e certificazioni ambientali

11. Autoimprenditorialità

Le modalità di trasmissione dei contenuti tengono conto di tre principi base:

  • ambiti aperti al continuo aggiornamento degli sviluppi tecnologici e normativi del settore

  • flessibilità per rispondere alle esigenze e degli utenti interessati

  • modulabilità dei contenuti per valutare e scegliere a quali servizi accedere.

Le aree di competenza vengono affrontate, sia per il livello base sia per il livello specialistico, mediante il ricorso integrato di quattro diverse metodologie didattiche:

  • seminari

  • tavole rotonde

  • visite aziendali

  • workshop

Il ricorso a metodologie didattiche initegrate permette ai servizi di accompagnamento di rispondere a più scopi formativi, da quelli della conoscenza (insegnamenti) a quelli operativi (saper fare - esperienze aziendali) e della libera iniziativa (autoimprenditorialità): i seminari, tenuti da specialisti, del settore consentono di colmare eventuali carenze conoscitive; la tavola rotonda favorisce il dialogo tra più soggetti, pubblici e privati, perché venga consolidato il concetto di partnership; le visite aziendali valorizzano l’esperienza sul campo attraverso una conoscenza diretta delle imprese che a vario titolo operano nel campo dell’economia circolare; i workshop mettono alla prova le competenze acquisite.

La durata è variabile tra le 500 e le 600 ore totali di impegno.

Requisiti di accesso: i requisiti minimi per l’accesso ai servizi di accompagnamento segue in larga misura dagli standard per la progettazione dei percorsi formativi regionali di V livello EQF definiti dalle Regioni che, nella maggioranza dei casi, prevedono il possesso di un diploma di scuola secondaria superiore oppure dai 5 ai 7 anni di esperienza professionale nel settore di riferimento. L’accesso ai servizi di accompagnamento per:

  • il modulo base è consentito a chi è già in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado di tipo tecnico-scientifico

  • i moduli specialistici è consentito a chi ha completato il percorso del modulo base, ai laureati in discipline scientifiche, tecnologiche, ambientali o economiche, ma anche a coloro che abbiano acquisito competenze professionali nel settore.

Per aiutare chi vuole accedere ai servizi di accompagnamento a tracciare un percorso su misura sulla base delle proprie conoscenze di partenza e ai propri obiettivi professionali, viene svolto un colloquio preliminare finalizzato a individuare il livello e i temi più adatti alle personali esigenze formative.

Il percorso per “green manager” comprende un'assistenza in uscita attraverso i Cantieri Occupazionali per facilitare il matching tra domanda e offerta di lavoro seguendo i partecipanti mentre compiono i loro passi verso il cammino di inserimento occupazionale all’insegna della sostenibilità.